Virtus in Francia per la Champions League, l’americano Chalmers al suo debutto

La Virtus Segafredo Bologna è volata ieri verso la Francia dove questa sera alle 20,30 giocherà la partita di andata degli ottavi di finale di Basketball Champions League contro la squadra di Le Mans di coach Eric Bartecheky. 

Una partita decisiva per le V nere se vuole giocarsi il ritorno a Bologna con più tranquillità. La squadra francese si è da poco rafforzata con l’arrivo di Kendrick Ray, fratello minore di Allan, che vestì i colori della V nera nella stagione del ritorno ai playoff, 2014-2015. A Le Mans militano anche due vecchie conoscenze del campionato italiano come Richard Hendrix (ex Milano) e Jonathan Tabu (ex di Cantù e anche di Milano). 

La squadra bolognese di Pino Sacripanti ha chiuso al primo posto nella prima fase a gironi e a rinforzare l’organico è arrivato l’americano Mario Chalmers, ex Miami Heat con cui ha vinto due anni NBA. L’americano è pronto a debuttare proprio stasera contro Le Mans, squadra insidiosa e che ha vinto il titolo francese lo scorso anno.  

«Dobbiamo ragionare di una partita da ottanta minuti, quindi è molto importante fare la miglior gara possibile, ma soprattutto controllare il punteggio sia in caso positivo che negativo. Poi ci sarà un’altra gara, ci saranno altri quaranta minuti da giocare a Bologna. Dopo aver fatto le coppe per tanti anni, penso si debba cercare la vittoria, sapendo che si tratta solo del primo tempo», ha detto Sacripanti. 

 

Condividi