Bologna, un Comune “plastic free”, approvata la proposta

È stato approvato ieri all’unanimità durante il Consiglio comunale di Bologna un ordine del giorno di adesione alla campagna “Plastic free Challenge”. La proposta, presentata dal gruppo consiliare Movimento 5 stelle, emendato in Aula e firmato dai consiglieri Gian Marco De Biase (Insieme Bologna), Andrea Colombo, Francesco Errani e Nicola De Filippo (Partito Democratico), invita alla riduzione fino alla completa eliminazione dell’uso della plastica nell’Amministrazione comunale e a valutare la modifica dei regolamenti per concedere il patrocinio e riduzioni o esenzioni di Tari e Cosap a eventi “plastic free” e progressivamente monouso free. 

«Se il ministro Sergio Costa c’è riuscito al ministero dell’Ambiente ce la possiamo fare anche noi», ha commentato il vicepresidente del Consiglio Comunale di Bologna del Movimento 5 stelle, Marco Piazza, che ha proposto l’ordine del giorno approvato.

Condividi