Amnesty al Gay Pride di Bologna in difesa dei diritti e contro l’omofobia

«Crediamo sia importante ribadire l’importanza del Pride, come spazio di libertà di manifestazione, di espressione della diversità, e, soprattutto, di protesta contro il numero crescente di casi di omofobia a transfobia nel mondo». Sono le motivazioni con cui Amnesty International Emilia Romagna ha deciso di aderire al Gay Pride di Bologna il prossimo 22 giugno con lo slogan “Protest and Parade with Pride”. 

La vicinanza dell’organizzazione non governativa internazionale impegnata nella difesa dei diritti umani alla manifestazione in difesa dei diritti degli omosessuali ha un motivo ben preciso, anzi due. È l’occasione per dedicare la giornata a due vittime di violazioni di diritti umaniMarielle Franco e Zak KostopoulosLa prima è stata un’attivista brasiliana in prima linea per i diritti delle donne nere, dei giovani nelle favelas, delle persone Lgbt e delle comunità emarginate, uccisa in un agguato a Rio de Janeiro il 14 marzo 2018. «Più di un anno più tardi, l’omicidio è ancora senza mandanti che chiediamo siano individuati al più presto», ha dichiarato Amnesty. 

Zak Kostopoulos, invece, è stato un attivista queer e difensore dei diritti delle persone Lgbti e HIV positive brutalmente picchiato in Grecia da due uomini ed è morto a seguito delle ferite riportate. La polizia, arrivata sulla scena del pestaggio, lo ha arrestato mentre era al suolo.   

Il 22 giugno al Bologna Pride con Amnesty International Emilia Romagna ci saranno anche l’associazione IAM – Intersectionalities and More e la cantautrice Manu NapolitanoQuest’ultima canterà sul palco del Bologna Pride 2019 la canzone “Muitas Marias” (Molte Marie), scritta in onore di Marielle e dedicata alle sue battaglie lgbt. Sarà accompagnata dal gruppo vocale Calicante. «Proporre insieme ad Amnesty International l’opera dedicata a Marielle Franco cantata e ideata da Manu Napolitano é stato per noi una scelta immediata. Marielle era lotta, Marielle era amore», ha commentato Amnesty Emilia-Romagna. 

IAM – Intersectionalities And More é una associazione nata nel 2018 che ha come obiettivo quello di formare, sensibilizzare e affrontare i bisogni e le sfide riguardanti il concetto di intersezionalità e identità intersezionali.  

 

Condividi